Io uccido
  • 9788884907912
  • Dalai
  • 2005

Io uccido

di Giorgio Faletti

Un dee-jay di Radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto, dalla voce artefatta, rivela di essere un assassino. Il fatto viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati morti e orrendamente mutilati sulla loro barca. Inizia cosi una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata a Radio Monte Carlo con un indizio 'musicale' sulla prossima vittima, e ogni volta sottolineati da una scritta tracciata col sangue, che e nello stesso tempo una firma e una provocazione: 'Io uccido'...Per Frank Ottobre, agente dell'FBI in congedo temporaneo, e Nicolas Hulot, commissario della Surete Publique, inizia la caccia a un fantasma inafferrabile. Alle loro spalle, una serie di rivelazioni che portano poco per volta a sospettare che, di tutti, il meno colpevole sia forse proprio lui, l'assassino. Di fronte a loro un agghiacciante dato statistico. Non c'e mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è.Fonte http://www.lafeltrinelli.it/products/9788884907912/Io_uccido/Giorgio_Faletti.html


Acquista su Amazon.it
Acquista su ibs.it

Commenti (9)

17/04/2011 - Luna
utente
Il primo Romanzo di Giorgio Faletti è sicuramente quello che mi è piaciuto di più. E' un thriller avvincente e scritto bene. Un DJ di radio Monte Carlo riceve una telefonata delirante da parte di uno sconosciuto che afferma di essere un assassino. La telefonata viene presa come un brutto scherzo ma di li a poco una coppia viene barbaramente uccisa. Il terrore si diffonde nel Principato di Monaco mentre l'assassino firma i suoi delitti con il sangue delle vittime scrivendo "Io uccido". Ogni delitto è preceduto da una telefonata che fornisce dettagli sul prossimo omicidio. Per gli amanti del genere lo consiglio vivamente...comprerete tutti i libri di Faletti successivamente...

Leggi la recensione

08/09/2011 - sofia
utente
""Anche in questo siamo uguali. L'unica cosa che ci fa differenti è che tu, quando hai finito di parlare con loro, hai la possibilità di sentirti stanco. Puoi andare a casa e spegnere la tua mente e ogni sua malattia. Io no. Io di notte non posso dormire, perché il mio male non riposa mai." "E allora tu che cosa fai, di notte, per curare il tuo male?" "Io uccido…" Io uccido di Giorgio Faletti.Il suo libro di esordio e fu successo! Una musica di sottofondo accompagnava il messaggio che veniva fatto in diretta a Jean-Loup Verdier, un DJ di Radio Monte Carlo, durante la gettonata trasmissione Voices. Purtroppo non era uno scherzo e le stesse parole scritte col sangue appaiono alla scoperta delle prime due vittime orrendamente trucidate. Ed inizia così lacaccia al serial killer.L'inizio stenta però a decollare solo dopo un bel pò di pagine il thriller di Faletti diventa veramente avvincente. Come da clichè che si rispetti i poliziotti che conducono le indagini Frank Ottobre, ex agente dell'FBI,e l'amico Nicolas Hulot, commissario della Sûreté del Principato,sono personaggi tormentati e disillusi dalla vita anche se per ragioni diverse. E come sempre ci sono i personaggi che ostacolano le indagini Ryan Mosse il capitano dell'esercito degli Stati Uniti,e il suo mentore, Nathan Parker, padre della prima vittima.Tutti e due violenti quanto basta per odiarli alle loro prime apparizioni. E infine altro clichè di un thriller di un certo impatto il teatro degli omicidi Montecarlo, una città tesa a dare l'impressione del paradiso dei ricchi e che ora giace terrorizzata da cruenti omicidi.Ma a parte questo il libro ha una prosa buona,personaggi ben caratterizzati e il libro merita il successo che ha avuto. Una buona lettura per gli amanti del thriller. Consiglio.

Leggi la recensione

26/12/2011 - wolfmike
utente
sulla genesi di questo romanzo del buon Faletti aleggiano varie leggende....e sia, lo trovo un ottimo libro, si perde un po nel finale ma merita alla grande

Leggi la recensione

03/02/2012 - Gino
utente
"Anche in questo siamo uguali. L'unica cosa che ci fa differenti è che tu, quando hai finito di parlare con loro, hai la possibilità di sentirti stanco. Puoi andare a casa e spegnere la tua mente e ogni sua malattia. Io no. Io di notte non posso dormire, perché il mio male non riposa mai." "E allora tu che cosa fai, di notte, per curare il tuo male?" "Io uccido..." Un DJ di radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto rivela di essere un assassino. Il caso viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati orrendamente mutilati. Da questo momento ha inizio una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata con un indizio sulla prossima vittima e sottolineati da una scritta tracciata con il sangue: "io uccido". Non c'è mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è.

Leggi la recensione

24/03/2012 - fra_paga
utente
estremamente banale. l'idea di per sè non è completamente da buttare ma lo stile da fiction di prima serata lo rende oltremodo scarno. il fatto che ho capito quasi subito non solo la psicologia dei personaggi (quindi l'assassino!), ma anche il modo con cui i fatti si sono (e si sarebbero!) svolti ha solo 2 spiegazioni: - o sono un genio - o Faletti è un mediocre scrittore e sceneggiatore. Mi sovviene la terza ipotesi... LA SOMMA DI ENTRAMBE? voto 5+

Leggi la recensione

28/05/2012 - Michela
utente
per me Faletti scrittore è stata una vera sorpresa. non mi è mai piaciuto come comico, quindi ho 'azzardato' la lettura e devo dire che sono stata piacevolmente soddisfatta. Un bellissimo thriller, emozionante e per niente scontato. Bravo Giorgio 10+

Leggi la recensione

16/10/2012 - Valeria
utente
E' un raro caso in cui ho pensato di buttare il libro nella spazzatura, ma il mio rispetto per i libri me lo ha impedito. Lo tengo a futura memoria, per non dimenticare mai di non dar retta alle farneticazioni pubblicitarie. Faletti è stato un comico mediocre ed è un pessimo scrittore.

Leggi la recensione

29/12/2012 - Matik2003
utente
ma chi è l'assassino? una lettura appassionante ti porta a scoprirlo il libro più riuscito di quelli scritti da Faletti...i successivi secondo me risultano tutti molti molti gradini al di sotto di questo thriller!

Leggi la recensione

14/07/2014 - simona72
utente
bello, scorrevole, ben scritto, un bel thriller, il 1° di Giorgio Faletti

Leggi la recensione