L'estate che sciolse ogni cosa
  • 9788899591144
  • Atlantide
  • 2017

L'estate che sciolse ogni cosa

di Tiffany McDaniel

l caldo arrivò insieme al diavolo. Era l’estate del 1984 e il diavolo era stato invitato. Quel caldo torrido, no. Ci sono estati che ti entrano sotto la pelle come ricordi eterni. Per il giovane Fielding Bliss quell’estate è il 1984, l’estate che cambierà per sempre la sua esistenza e quella di tutti gli abitanti di Breathed, Ohio. Qui, in una giornata dal caldo torrido, il diavolo arriva rispondendo all’invito pubblicato sul giornale locale da Autopsy Bliss, integerrimo avvocato convinto di saper distinguere il bene dal male, e padre di Fielding. Nessuno in paese si sarebbe mai aspettato che Satana avrebbe risposto. E tantomeno che si sarebbe palesato come un tredicenne dalla pelle nera e dalle iridi verdi come foglie, eppure quel ragazzo uscito dal nulla sostiene davvero di essere il diavolo. A incontrarlo per primo è Fielding, che lo porta con sé a casa. I suoi genitori subito pensano che il giovane, che sceglierà di farsi chiamare Sal, sia scappato dalla propria famiglia, eppure le ricerche non portano a nulla, e in lui sembra esserci veramente qualcosa di impenetrabile e misterioso. Qualcosa che gli abitanti di Breathed non capiscono e li farà persuadere che quel ragazzo dalle lunghe cicatrici sulle spalle sia realmente quello che dice di essere: il diavolo. Intanto, un’afa incredibile scioglie i gelati e i pensieri e confonde i rapporti e le certezze, il senso del bene e del male, dell’amore e della sofferenza, della fiducia reciproca e della paura. Lirico, struggente, sorprendente e davvero unico nel panorama contemporaneo, L’estate che sciolse ogni cosa è un romanzo di una bellezza folgorante che segna l’esordio di una nuova, grande voce letteraria. C’era da aspettarselo che arrivassero insieme. Dopo tutto, il caldo non è forse il volto del diavolo? E a chi è mai capitato di uscire di casa senza portarselo dietro? Ci sono estati che ti entrano sotto la pelle come ricordi eterni. Per il giovane Fielding Bliss quell’estate è il 1984, l’estate che cambierà per sempre la sua esistenza e quella di tutti gli abitanti di Breathed, Ohio. Qui, in una giornata dal caldo torrido, il diavolo arriva rispondendo all’invito pubblicato sul giornale locale da Autopsy Bliss, integerrimo avvocato convinto di saper distinguere il bene dal male, e padre di Fielding. Nessuno in paese si sarebbe mai aspettato che Satana avrebbe risposto. E tantomeno che si sarebbe palesato come un tredicenne dalla pelle nera e dalle iridi verdi come foglie, eppure quel ragazzo uscito dal nulla sostiene davvero di essere il diavolo. A incontrarlo per primo è Fielding, che lo porta con sé a casa. I suoi genitori subito pensano che il giovane, che sceglierà di farsi chiamare Sal, sia scappato dalla propria famiglia, eppure le ricerche non portano a nulla, e in lui sembra esserci veramente qualcosa di impenetrabile e misterioso. Qualcosa che gli abitanti di Breathed non capiscono e li farà persuadere che quel ragazzo dalle lunghe cicatrici sulle spalle sia realmente quello che dice di essere: il diavolo. Intanto, un’afa incredibile scioglie i gelati e i pensieri e confonde i rapporti e le certezze, il senso del bene e del male, dell’amore e della sofferenza, della fiducia reciproca e della paura. Lirico, struggente, sorprendente e davvero unico nel panorama contemporaneo, L’estate che sciolse ogni cosa è un romanzo di una bellezza folgorante che segna l’esordio di una nuova, grande voce letteraria. http://www.edizionidiatlantide.it/home/catalogo/lestatechesciolseognicosa/


Acquista su Amazon.it
Acquista su ibs.it

Commenti (1)

22/11/2017 - sofia
utente
notizie dell'autore:Tiffany McDaniel vince il Not The Booker Prize del Guardian con il romanzo The Summer That Melted Everything. L’autrice è stata ritenuta il miglior libro pubblicato in UK nel 2016 dal prestigioso giornale britannico.Tiffany Mc Daniel è la prima autrice contemporanea straniera ad entrare nel catalogo della casa editrice Atlantide, che propone solo libri a tiratura limitata e numerata, e nel suo primo anno di vita ha pubblicato, tra gli altri, libri quali Ritratto di Jennie e Viaggio sul fiume di Robert Nathan, L’Outsider di Colin Wilson e Leonida di Nada Malanima.Tratto da http://www.leggeretutti.net/site/tiffany-mcdaniel-vince-il-not-the-booker-prize-del-guardian/ Sinossi: Nel 1984 la vita appare perfetta agli occhi del tredicenne Fielding Bliss. Suo padre, Autopsy, è avvocato, sua madre casalinga e il fratello maggiore Grand, adorato da tutti, è una promessa del baseball e della vita. Un giorno l’avvocato Autopsy pubblica sul giornale un invito bizzarro indirizzato al Diavolo in persona: se esiste davvero e vuole conoscere un uomo che sappia tenergli testa è pregato di recarsi nella città di Breathed, Ohio. E il diavolo arriva o almeno arriva un ragazzo nero come la notte ma dagli straordinari occhi verdi che dice di essere proprio l’angelo caduto. E con l’arrivo del ragazzo comincia a cambiare impercettibilmente la città. La famiglia Bliss accoglie il nuovo venuto in casa ma l’intera comunità si schiererà contro. Cosa ne penso io: La data 1984 ricorda il romanzo distopico di George Orwell intitolato proprio 1984. E in questa data nell'immaginaria cittadina di Breathed, Ohio, il caldo torrido eccezionale viene affiancato al fatto che nella cittadina si presenta, invitato dal padre della voce narrante, un ragazzino Fielding , figlio del giudice Autopsy Bliss.Anche il diavolo si presenta come un ragazzino nero con gli occhi verdi. il suo nome e Sal (Sa da Satana L da Lucifero)E' una fiaba sicuramente, ma una fiaba geniale dove spicca la figura di Elohim che tenta di contrastare il male spiegato con sottigliezza come in Dostoiewskj. Questo romanzo, secondo me, va letto e riletto ed ogni volta se ne trarrà nuove impressioni e riflessioni! Consiglio!

Leggi la recensione