Il ritratto di Dorian Gray
  • 9788844032685
  • ACQUARELLI
  • 2006

Il ritratto di Dorian Gray

di Oscar Wilde

Se volessimo racchiuderlo in una sola definizione, diremmo che "Il ritratto di Dorian Gray" è una spudorata celebrazione della bellezza, con sottesa la struggente malinconia per la sua precarietà. Con questo libro il giudice Carson portò in tribunale quella che, a suo parere, era una delle prove più incriminanti dell'intima depravazione di Oscar Wilde. Il romanzo, si disse, non metteva sufficientemente in chiaro se l'autore preferiva la malvagità alla virtù. A questo, Wilde rispose con uno degli epigrammi inclusi nella Prefazione al romanzo, da tutti ritenuto il suo manifesto artistico: L'artista non ha convinzioni etiche.


Acquista su Amazon.it
Acquista su ibs.it

Commenti (12)

09/04/2011 - FedoraLaroska
utente
La dipendenza alla superficialità e alla vanità... un libro belllissimo!

Leggi la recensione

13/04/2011 - psartiano
utente
Trama: Dorian Gray è un nobile londinese di bella presenza. Ingenuo e sensibile suscita grande interesse in chi lo incontra. Ad accorgersi di ciò è Lord Henry Wotton, mentore cinico che riesce a catturare l'interesse di Dorian grazie alla sua eleganza e ai suoi discorsi sulla vita. Grande amico di Dorian, il pittore Basil Hallward decide di fargli un ritratto per immortalare la sua bellezza. Quel pomeriggio era presente anche Lord Henry che chiede a Dorian se avrebbe venduto l'anima al Diavolo pur di rimanere per sempre bello e giovane. Dorian risponde di sì e da qui cambia la sua vita. Lord Henry gli farà conoscere i "piaceri" della vita: sesso, alchool, fumo...Dorian rimarrà giovane a lungo e le conseguenze delle sue azioni saranno visibili sul suo ritratto che assumerà un'immagine mostruosa che rappresenta la corruzione della sua anima. Inutile il tentativo finale di redimersi, Dorian è costretto a togliersi la vita per mettere fine a questa maledizione. Un libro che quando fu scritto destò scalpore e forse lo suscita tutt'ora. Il Romanzo è un elogio della bellezza e allo stesso tempo una triste constatazione che essa non durerà per sempre per chi la possiede. Wilde fu accusato di depravazione e l'opera etichettata come "non etica".

Leggi la recensione

29/04/2011 - HierosGamos
utente
L'interminabile lotta del bene contro il male in questo libro è rappresentata dalla bellezza e ingenuità del giovane Dorian Gray contrapposta alla subdola corruzione e tentazione ai vizi mondani con cui Lord Henry Watson lo porterà lontano dalla strada giusta. Da un giovane amabile D. G. diventerà un uomo dedito solo ai piaceri della vita come l'alcol e il sesso, trattando le persone come fossero oggetti e ciò in nome di un patto col diavolo: la bellezza eterna in cambio della propria anima. Un libro che ha fatto scalpore in Inghilterra e ancora oggi se ne discute ma che deve essere assolutamente letto da tutti i lettori.

Leggi la recensione

25/09/2011 - sofia
utente
Un libro che fa riflettere molto, uno dei classici più amati dal pubblico, una grande opera in cui "CHI INTENDE IL SIMBOLO LO INTENDE A SUO RISCHIO E PERICOLO" (O. Wilde).Il ritratto di Dorian Grey di Oscar Wilde Doran Grey è un ragazzo bello e affascinante che attira ammirazione per il suo portamento e i lineamenti perfetti.Il pittore Basil Hallward ne è attratto e lo dipinge nel suo studio. Sempre qui Dorian conoscerà il cinico e molto carismatico Lord Henry Wotton che gli si rivolge così “Avete un volto meraviglioso, signor Gray, non accigliatevi, lo avete. E la bellezza è un aspetto del genio, è più alta, anzi, del genio, perché non richiede spiegazioni. E’ una delle grandi cose del mondo, come la luce del sole, o come la primavera, o il riflesso nell’acqua cupa di quella conchiglia d’argento che chiamano luna. Su di essa non si può discutere: ha un diritto divino alla sovranità, rende principi coloro che la possiedono. Sorridete? Non sorriderete quando l’avrete perduta… Si dice spesso che la bellezza sia cosa superficiale; può essere, ma non sarà mai superficiale come il pensiero. Per me la bellezza è la meraviglia sovrana. Solo la gente mediocre non giudica dalle apparenze: il vero mistero del mondo è il visibile, non l’invisibile. Sì, signor Gray, gli dei sono stati benigni con voi, ma gli dei non indugiano a riprendersi quello che danno. Avete solo pochi anni per vivere realmente, perfettamente e pienamente. Quando la gioventù vi abbandonerà, la bellezza si affretterà a seguirla, e allora vi accorgerete a un tratto che non vi sono più trionfi per voi o dovrete contentarvi di quei mediocri trionfi che il ricordo del vostro passato renderà amari più che disfatte. Ogni mese vi avvicina, scomparendo, a qualche cosa di terribile; il tempo è geloso di voi e fa guerra ai vostri gigli e alle vostre rose. Si spegneranno i vostri colori, le vostre guance si incaveranno, gli occhi perderanno il loro lampo; e soffrirete tremendamente.” Dorian non sopporta che il tempo possa passare e chiede a Basil che sia il ritratto ad invecchiare e non lui.Da quel momento qualsiasi siano le azioni del nostro protagonista nulla scalfisce la bellezza del suo volto e sarà solo il suo ritratto ad invecchiare....L'autore in questo libro celebra il mito della bellezza e dell'arte, simbolo dell'epoca in cui vive il libro celebra il decadentismo e il culto dell'estetica.Il contrasto fra ciò che appare e ciò che è dentro di noi. Un capolavoro da leggere!

Leggi la recensione

07/11/2011 - crify
utente
Manifesto dell'estetismo europeo. Sia per ciò che riguarda i temi affrontati, sia per lo stile. Il culto della bellezza, l'attenzione ai particolari sono qui narrati da Oscar Wild, per mezzo del povero Dorian Gray, ragazzo le cui amicizie sbagliate saranno fatali. Lo stile è, secondo il mio parere, lento ma coerente con i caratteri degli esteti: descrizioni lunghe e precise (anche troppo). Trama comunque interessante, non dimentichiamoci che si tratta nonostante tutto di un grande classico letterario! Non si può non leggere.

Leggi la recensione

22/03/2012 - fra_paga
utente
Una sterminata accozzaglia di aforismi e luoghi comuni a mio avviso sfornati ad esclusivo sfoggio della propria classe che in realtà non si possiede. Sopravvalutatissimo. Voto 5-

Leggi la recensione

18/05/2012 - Michela
utente
superlativo Oscar Wilde non si smentisce con questo romanzo tremendo, agghiacciante e bellissimo, da leggere a tutte le età...

Leggi la recensione

05/06/2012 - pitulina
utente
Lettera al mio nuovo amico Oscar Carissimo Oscar, nonostante la nostra conoscenza sia appena sbocciata e non sia che un piccolo bozzolo in attesa di tramutarsi in farfalla, sono convinta che quella tra me e te abbia tutte le basi per essere una profonda, rispettosa, brillante e stimolante (almeno per me) amicizia. Forse pretendo troppo a voler essere addirittura tua "amica", mi limiterei ad adorarti, come tutti sembravano fare con il tuo caro Dorian, e per darti ancora di più motivo di credere che anche nel mio tempo (e nella mia personcina) ci sono spunti che ti potrebbero interessare passo a stilare un elenco di come, nell'800 così nei nostri tempi "moderni", alcune convinzioni e modi di fare non siano affatto cambiati e di come, nonostante alcune normali differenze tra i nostri due caratteri, in fondo siamo molto simili: 1. La bellezza, mio caro Oscar, quella bellezza tanto osannata nel tuo romanzo, quella bellezza tanto fastidiosamente posseduta dal tuo Dorian, insomma quella bellezza effimera della gioventù su cui ognuno di noi (o perlomeno, chi la possiede) basa molto spesso i suoi giudizi, i suoi sogni...ebbene, quella bellezza è tutt'oggi il centro, il fulcro, ciò che scatena i rapporti nella nostra società. Tutto è concesso a chi è bello, non ci sono negazioni per chi è bello, i belli hanno le porte spalancate, e non devono poi nemmeno tanto usare il cervello (se ce l'hanno tanto meglio ma per i belli di solito non è richiesto), ti dirò di più...al giorno d'oggi addirittura signorotte e signorotti di mezz'età non usano più imbellettarsi alla bell'e meglio per poter dare di sè un'aria ringiovanita che li faccia sembrare più giovani dei loro figli...ora esiste una cosa, una sostanza che si chiama botox e che li rende praticamente dei manichini ma con un viso che è così piallato da non avere nessuna ruga!!Ah, Oscar, se vivessi nei nostri tempi quanti spunti avresti potuto avere...magari avresti potuto riscrivere "Il ritratto" mettendoci al posto del quadro un qualsiasi chirurgo estetico. (TI DIVERTIRESTI) 2.Anche al giorno d'oggi l'uomo sembra aver dimenticato il più nobile dei doveri, e cioè lo sviluppo del proprio io, anche al giorno d'oggi l'uomo ha paura di se stesso, non ha più coraggio. (NE AVRESTI DI COSE DA DIRE SULLA CODARDIA DI NOI UOMINI) 3. Io pure (a parte i miei genitori e un mio carissimo zio) detesto i miei parenti...probabilmente perchè hanno i miei stessi difetti. 4. Purtroppo, tendo ad essere sincera...il che ti farà pensare che di conseguenza le mie idee saranno macchiate dalle mie esigenze, desideri o pregiudizi. 5. A discolpa del punto 4, amo i segreti perchè penso siano, se non l'unica, una delle poche cose che rendano splendida e misteriosa la vita moderna. 6. A differenza di Lord Henry, scelgo gli amici per il buon carattere, i conoscenti per la bellezza e i nemici per l'intelligenza. 7. Sono molto influenzabile, ciò significa che tendo spesso a "rubare pezzettini delle anime altrui". ...avrei ancora tante cose di me e dei miei tempi da dirti per convincerti, e se nonostante tutte queste descrizioni di come sono non ti hanno ancora convinto, vorrà dire che mi limiterò davvero ad osservarti come si fa con un bel quadro che lascia a bocca aperta, a leggerti fantasticando di come sarebbe stato bello passeggiare per le strade di Dublino a braccetto con te che sforni uno dietro l'altro i tuoi aforismi, a pensare a te come ad un genio e un maestro. Non mi dilungherò oltre, caro Oscar, spero proprio che questo sia solo l'inizio... tua nuova ma già affezionata, lettrice ed "amica"... Sara P.S. Se è vero, come dici, che i libri si dividono solo in due categorie: quelli scritti bene e quelli scritti male, tu rientri a pieno titolo nei libri scritti magistralmente bene!!...ok, ti sto lodando troppo, la smetto! Liberamente tratto dal libro.

Leggi la recensione

14/07/2014 - simona72
utente
Il protagonista farà di tutto pur di mantenere la bellezza a scapito delle virtù umane.. Bellissimo romanzo di Oscar Wilde!! Da leggere...

Leggi la recensione

12/03/2015 - giusy
12/01/2017 - - Vale -
utente
Uno dei romanzi più belli mai letti. Lord Henry lo odio. Sybil Vane non merita quella fine mentre Dorian, Dorian è un'altra storia. Triste, molto triste.

Leggi la recensione

30/08/2017 - Tesesempreastroz
utente
letto più volte nel corso degli anni, ogni volta sottolineo qualche frase in più che acquistasignificato col tempo.

Leggi la recensione

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

L'importanza di chiamarsi Ernesto

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il gigante egoista

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il delitto di Lord Savile

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

La sfinge senza segreti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Un marito ideale

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il gigante egoista e altre fiabe

Vai al libro

Immagine non disponibile

La decadenza della menzogna

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il pescatore e la sua anima

Vai al libro

Immagine non disponibile

L'Usignolo e la Rosa

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ventaglio di Lady Windermere

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il compleanno dell'infanta

Vai al libro

Immagine non disponibile

The picture of Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville

Vai al libro

Immagine non disponibile

Le parole del giglio

Vai al libro

Immagine non disponibile

De profundis

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il delitto di Lord Savile - ­Il fantasma di Cantervill

Vai al libro

Immagine non disponibile

Aforismi

Vai al libro

Immagine non disponibile

Tutte le opere

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il principe felice - Una casa di melograni

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il gigante egoista e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Tutto il teatro vol.II: L'importanza di chiamarsi Ernesto, Vera o i nichilisti, La duchessa di Padova, Salomé

Vai al libro

Immagine non disponibile

Aforismi

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il principe felice - Una casa di melograni

Vai al libro

Immagine non disponibile

Salomè

Vai al libro

Immagine non disponibile

L'importanza di chiamarsi Ernesto

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville

Vai al libro

Immagine non disponibile

Aforismi

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville Racconto material-idealistico

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Aforismi

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

l ritratto di Mr. W.H.

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Aforismi

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

The Nightingale and the Rose

Vai al libro

Immagine non disponibile

The Importance of Being Earnest

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville e altri racconti. Con CD-ROM

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il principe felice e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il Principe Felice

Vai al libro

Immagine non disponibile

Autobiografia di un dandy

Vai al libro

Immagine non disponibile

Manuale del perfetto impertinente

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il Ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville

Vai al libro

Immagine non disponibile

L'importanza di chiamarsi Ernesto - ­Il ventaglio di Lady Windermere­ - Una donna senza importanza - ­Un marito ideale

Vai al libro

Immagine non disponibile

The Picture of Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il principe felice

Vai al libro

Immagine non disponibile

De Profundis - Oscar Wilde

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville­, Il principe felice e altre fiabe

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro

Immagine non disponibile

The Canterville Ghost

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il fantasma di Canterville e altri racconti

Vai al libro

Immagine non disponibile

Il ritratto di Dorian Gray

Vai al libro