Le illusioni perdute
  • 9788811368267
  • Garzanti
  • 2008

Le illusioni perdute

di Honorè de Balzac

"Illusioni perdute" è un ciclo di tre romanzi che hanno per protagonista un giovane provinciale, ambizioso, costretto a scontrarsi con le difficoltà dell'autoaffermazione. Fragile testimone del suo tempo, senza alcuna volontà di affrontarlo veramente, ha un animo nobile incapace di dedicarsi all'arte della sopraffazione: le sue illusioni sono destinate a infrangersi contro la spietatà società parigina. Tra autobiografia e indagine sociologica, filosofia e analisi delle passioni, realismo e immaginazione visionaria, Balzac affronta un tema intimamente legato alla propria esperienza diretta, al proprio difficile rapporto con la realtà della società borghese: il tema delle "illusioni perdute", destiato ad assumere nelle opere successive toni sempre più amari.https://www.ibs.it/illusioni-perdute-libro-honore-de-balzac/e/9788811368267


Acquista su Amazon.it
Acquista su ibs.it

Commenti (2)

28/10/2012 - Lisetta
utente
"I Giovani si aggrappano ai loro sogni con i “se” così da superare qualsiasi ostacolo, e solo con l’età che avanza tanti sogni si trasformano in illusioni[…]e quando i sogni si trasformano in illusioni ti ritrovi circondato dalle tue stesse rovine e la vita si trasforma nel campo della disfatta." Honorè De Balzac E’ un romanzo di formazione, anzi mi correggo, questo è un grande romanzo di formazione, scritto più di un secolo fa, ma quanto mai attuale, perché narra della gioventù che pur di realizzare i suoi sogni a volte decide di corrompere la propria anima, girando le spalle ai suoi stessi ideali, ai propri pensieri e sentimenti, dimenticando tutti i valori e trasformando la fama “in una prostituta incoronata”. Il successo ottenuto in questo modo, si fonda non sul merito ma sulla capacita di inganno sul cinismo, sull’assenza di scrupoli e superficiale machiavellismo . Balzac ci restituisce così un mondo da farsa dove ognuno dei personaggi non è mai se stesso ma indossa sempre la maschera dell’ipocrisia, non a caso il libro fa parte del ciclo intitolato “la commedia umana”. A questo scrittore, non mancano di certo le parole appropriate e senza mezzi termini attacca l’alta società che con le sue regole e sotterfugi detta legge e che con i suoi intrighi ha trasformato la virtù in vizio e certi vizi in virtù. Ps: I luoghi comuni per la conversazione costruiscono la scappatoia per gli imbecilli

Leggi la recensione

08/11/2018 - sofia
utente
Notizie sull'autore: Le trovi qui https://www.ibs.it/libri/autori/Honor%C3%A9%20de%20Balzac Descrizione:"Illusioni perdute" è un ciclo di tre romanzi che hanno per protagonista un giovane provinciale, ambizioso, costretto a scontrarsi con le difficoltà dell'autoaffermazione. Fragile testimone del suo tempo, senza alcuna volontà di affrontarlo veramente, ha un animo nobile incapace di dedicarsi all'arte della sopraffazione: le sue illusioni sono destinate a infrangersi contro la spietatà società parigina. Tra autobiografia e indagine sociologica, filosofia e analisi delle passioni, realismo e immaginazione visionaria, Balzac affronta un tema intimamente legato alla propria esperienza diretta, al proprio difficile rapporto con la realtà della società borghese: il tema delle "illusioni perdute", destianto ad assumere nelle opere successive toni sempre più amari.https://www.ibs.it/illusioni-perdute-libro-honore-de-balzac/e/9788811368267 Cosa ne penso io: La storia di due amici fraterni appassionati di poesia, ma mentre David si sposa e gestisce la stamperia avuta in affitto da un padre avido e avaro, Lucien rincorre il suo sogno di gloria andando a Parigi al seguito di una dama sposata della quale si è invaghito. Il romanzo prenderà , come protagonista, Lucien mentre David immerso in un mare di problemi si dissanguerà per aiutare l'amico a raggiungere la fama come poeta e scrittore. Non sarà così però Lucien approderà prima in un cenacolo di poeti e scrittori e poi nel mondo del giornalismo. Direi che è l'unico classico che parla di questo mondo che, a dire il vero, poco si discosta dal mondo del giornalismo odierno.Lucien sarà attaccato da invidiosi che non gli perdonano di essere in sostanza un buon poeta e scrittore, ma soprattutto il suo legame con una mantenuta di lusso Coralie. Lucien rincorre anche il suo nome preceduto dal de che denuncia una origine nobiliare. Tutto lo porterà a perdere di vista la ragione della sua venuta a Parigi e alla morte delle sue illusioni. Balzac si legge abbastanza bene rispetto ad altri autori e molto di autobiografico si nota nella trama. Ottima lettura del resto da fare e approfondire con il seguito.

Leggi la recensione