Bookville.it - La città del libro e dei lettori

Ultimi libri aggiunti


Guarda tutte le novità

Ultimi libri commentati


22/07/2016 - simona72
Immagine non disponibile

Mi sa che fuori è primavera, recensito da simona72 su Bookville.it

La scrittura di Concita De Gregorio è potente, la narrazione intensa e commovente.. La storia vera di una donna italiana, avvocato affermato, che vive in Svizzera con il marito e le due figlie gemelle di 6 anni... una vita piena, appagata fino alla fine del matrimonio e alla separazione, fino a quando, un giorno, il marito prende con sè le figlie e sparisce suicidandosi sotto un treno in puglia 5 giorni dopo... delle figlie non si è più avuta alcuna traccia... la storia tristemente nota in questo libro non è più un fatto di cronaca, è una vita raccontata magistralmente tenendo conto di emozioni e sentimenti, dei limiti della burocrazia, dell'assenza che è una presenza... ma è anche la storia di una rinascita, nonostante tutto, perchè la vita deve andare avanti... davvero molto bello... da leggere!!!

Leggi la recensione

20/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Il calore del sangue, recensito da sofia su Bookville.it

Irene Nemirovski di cui sto leggendo piano piano tutta la sua produzione riesce a descrivere anche in questo breve romanzo le caratteristiche dei personaggi e a dare nella apparente quieta campagna in cui vivono i toni cupi delle tragedie che attraversano la vita di ognuno. Direi che non sempre un romanzo deve essere lungo per essere bello! Da leggere!

Leggi la recensione

20/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Il diario del vampiro. Il risveglio, recensito da sofia su Bookville.it

Lisa Jane Smith È una delle scrittrici di urban fantasy più amate al mondo: i suoi libri sono stati tradotti in moltissimi Paesi e hanno conquistato il cuore di due generazioni di fan. La Newton Compton ha pubblicato il suo primo romanzo, La notte del solstizio, e le sue saghe di maggior successo: Il diario del vampiro, Dark visions, I diari delle streghe, La setta dei vampiri e Il gioco proibito. Per saperne di più visitate il sito www.ljanesmith.net Nella edizione economica La newton Cmpton ci fa conoscere la saga dei vampiri con il primo volume Il risveglio. Al di là del fatto se leggerò o meno tutta la saga peraltro molto corposa, direi che questa autrice sa scrivere e afferrare l'attenzione il genere si sa è adatto agli adolescenti ma ogni tanto non disdegno di leggerli anch'io. Lettura scorrevole con colpi di scena e suspance. Consigliato a chi ama questo filone.

Leggi la recensione

20/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Il diario del vampiro. Il risveglio, recensito da sofia su Bookville.it

Lisa Jane Smith È una delle scrittrici di urban fantasy più amate al mondo: i suoi libri sono stati tradotti in moltissimi Paesi e hanno conquistato il cuore di due generazioni di fan. La Newton Compton ha pubblicato il suo primo romanzo, La notte del solstizio, e le sue saghe di maggior successo: Il diario del vampiro, Dark visions, I diari delle streghe, La setta dei vampiri e Il gioco proibito. Per saperne di più visitate il sito www.ljanesmith.net Nella edizione economica La newton Cmpton ci fa conoscere la saga dei vampiri con il primo volume Il risveglio. Al di là del fatto se leggerò o meno tutta la saga peraltro molto corposa, direi che questa autrice sa scrivere e afferrare l'attenzione il genere si sa è adatto agli adolescenti ma ogni tanto non disdegno di leggerli anch'io. Lettura scorrevole con colpi di scena e suspance. Consigliato a chi ama questo filone.

Leggi la recensione

20/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Sogni di sangue, recensito da sofia su Bookville.it

Lorenza Ghinelli è nata a Cesena nel 1981. Laureata in Scienze della Formazione, ha conseguito presso la Scuola Holden di Torino il Master in tecniche della narrazione e oggi collabora con la scuola come docente. È autrice di racconti, poesie, opere teatrali e cortometraggi. Ha lavorato come editor e sceneggiatrice per la Taodue. Con la Newton Compton ha pubblicato nel 2011 Il Divoratore, romanzo che ha riscosso grande successo di critica e pubblico. I diritti di traduzione sono stati venduti in sette Paesi e quelli cinematografici opzionati. Il secondo romanzo, La colpa, è stato finalista al Premio Strega 2012. Nello stesso anno è uscito (solo in versione ebook) Il cantico dei suicidi e nel 2013 il romanzo breve Sogni di sangue, nella collana Live 0,99, e Con i tuoi occhi. Il suo sito è www.lorenzaghinelli.comE' un'autrice particolare che trattra spesso tematiche importanti e che spesso sfiora nel suo stile l'horror. Anche la storia di Enoch in Sogni di sangue ha una componente mistery horror. Il bambino costretto a portare dei tutori alle gambe è soggetto ad episodi di bullismo da parte di tre compagni di scuola e durante il sonno succedono cose strane e agghiaccianti. Avevo già letto di questa autrice Il divoratore e La colpa e il suo è uno stile che mi piace quindi ne consiglio la lettura

Leggi la recensione

19/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

La moglie perfetta, recensito da sofia su Bookville.it

Premio Selezione Bancarella 2016. Dopo il successo internazionale della Trilogia del male, il commissario Balistreri torna in un thriller che trascina il lettore nelle spire di una suspense mozzafiato.Il racconto è narrato “in soggettiva” attraverso l’uso della prima persona da parte di tre personaggi: il Sordomuto, un esponente della malavita romana; Nanni, psicologo, marito del PM Bianca Benigni e Balistreri. Roberto Costantin sa come catturare i lettori ed anche se su Roma capitale tutto è stato scritto e anche di più le storie dei protagonisti ci affascinano anche se devo dire che ho preferito la trilogia del male, comunque lo consiglio.

Leggi la recensione

19/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

T:S:Eliott Poesie, recensito da sofia su Bookville.it

Thomas Stearns Eliot nasce a Saint Louis, nello stato del Missouri (USA), il giorno 26 settembre 1888. La famiglia, di origini britanniche, appartiene alla borghesia benestante del paese: il padre è direttore di una fabbrica di mattoni e la madre discende da un'antica famiglia del Massachusetts. Il giovane Eliot già a dieci anni dimostra particolare interesse per la poesia, tanto che il giornalino scolastico ne pubblica alcune sue. Premio Nobel nel 1948 è stato definito uno dei più grandi poeti del novecento. Questa raccolta curata da Roberto Sanesi nell'edizione Oscar Mondadori era da molto nella mia libreria ed è stato bello leggere le poesie di questo grande poeta e saggista americano, ma vissuto aLondra dove muore nel 1965 Le sue ceneri, come da sue volontà, vengono deposte nella Chiesa si San Michele di East Coker, il villaggio dal quale gli antenati di Eliot emigrarono in America: una piccola targa lo commemora. A due anni dalla scomparsa una grande pietra è stata posta alla sua memoria, sul pavimento del "Poets' Corner" della Abbazia di Westminster a Londra.

Leggi la recensione

18/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Le madri non cercano il paradiso, recensito da sofia su Bookville.it

Piccola raccolta di poesie della grande poetessa italiana Alda Merini graditissimo dono di Simona Guerino da leggere!

Leggi la recensione

18/07/2016 - sofia
Immagine non disponibile

Una stanza tutta per sè, recensito da sofia su Bookville.it

"Una stanza tutta per sè" (intitolato originariamente "Le donne e il romanzo") è un racconto-saggio che Virginia Woolf scrisse riunendo gli appunti e i pensieri che aveva aveva annotato durante la preparazione di due conferenze, da lei tenute per le studentesse del Newnham e del Girton College di Cambridge. Il titolo Una stanza tutta per sè parte dalla considerazione che uno scrittore per avere la necessaria concentrazione nella scrittura di solito ha una stanza dove rifugiarsi per scrivere e meditare. Per le donne non è stato così prima del XX la donna era povera e sminuita non aveva certo diritto non solo a scrivere, ma soprattutto ad avere un luogo dove farlo.In stile colloquiale e con una chiarezza che non troviamo in molti suoi libri Virginia Woolf in questo saggio ripercorre il cammino fatto dalla donna prima di approdare al ruolo di scrittrice. Molto bello consigliato!

Leggi la recensione

17/07/2016 - simona72
Immagine non disponibile

La ballata di Adam Henry, recensito da simona72 su Bookville.it

La scrittura magistrale di Ian Mc Ewan mi ha catturata dall'inizio alla fine del libro... Bella la contrapposizione dei due protagonisti: da una parte Fiona, una donna sessantenne in crisi col marito, un giudice dell'Alta Corte Britannica che si trova a dover decidere delle sorti di un ragazzo, Adam, ancora minorenne, testimone di Geova, che rifiuta per motivi religiosi la trasfusione di sangue che potrebbe salvargli la vita... da una parte la razionalità di Fiona, le sue regole, la preoccupazione per l'integrità del suo ruolo a discapito delle sue emozioni e delle sue responsabilità, dall'altra l'ingenuità e la leggerezza di un adolescente, la sua emotività e la sua freschezza... Un testo che tiene incollato alle pagine con la partecipazione emotiva del lettore... Ne consiglio assolutamente la lettura!!!

Leggi la recensione