Bookville.it - La città del libro e dei lettori

Ultimi libri aggiunti


Guarda tutte le novità

Ultimi libri commentati


22/04/2014 - danielajap
Immagine non disponibile

L'uomo che guardava passare i treni, recensito da danielajap su Bookville.it

La prima volta in cui Simenon mi delude. Mi è sembrata un'occasione persa, una storia mai iniziata.

Leggi la recensione

22/04/2014 - psartiano
Immagine non disponibile

Le nuvole, recensito da psartiano su Bookville.it

Aristofane è stato il più grande commediografo greco antico. Visse tra il V e il IV secolo a.C. In questa commedia, davvero divertente, Aristofane se la prende con Socrate e i suoi seguaci. Strepsiade è un anziano rovinato dai debiti a causa della scelleratezza del giovane figlio. Chiede aiuto a Socrate affinchè gli insegni il discorso " ingiusto", ovvero quello che gli consentirà di negare i propri debiti e quindi non pagarli (Aristofane ce l'ha con Socrate che era solito negare tutte le certezze degli uomini). Poi sono il "discorso giusto" e il "discorso ingiusto" a parlare, ognuno argomentando le sue ragioni. Il discorso giusto condanna i giovani ateniesi che non hanno più valori, non credono agli dei, maltrattano i genitori e ne addossa la colpa a Socrate..Il discorso ingiusto insiste nel suo negare l'evidenza...Insomma sapendo che queste commedie venivano rappresentate nell'antica Atene ed erano molto seguite...non mi stupisco della fine che ha fatto Socrate..

Leggi la recensione

20/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

Le cose che sai di me, recensito da sofia su Bookville.it

Le cose che sai di me di Clara Sanchez, l'autrice de Il profumo delle foglie di limone ha per trama la storia di Patricia modella di successo felicemente sposata con un pittore squattrinato, che non riesce a trovare la sua strada. Durante un viaggio in aereo si trova vicina una sensitiva che , dopo che l'aereo prende improvvisamente quota causa una tempesta, le dice che qualcuno vuole la sua morte. Anche se Patricia stenta a credere ad una cosa simile ulteriori incidenti le fanno pensare che questa donna abbia ragione e va a trovarla. Tutto il libro parla di questa ricerca di Patricia su chi le voglia del male. Il libro però non ha ritmo, è lento e a volte annoia. Anche se il primo libro mi è piaciuto, lo stesso non posso dire di questo pertanto non lo consiglio.

Leggi la recensione

20/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

Shining, recensito da sofia su Bookville.it

Shining di Stephen King è il classico libro horror tipico del Re del brivido.Jack Torrance alcolista, professore soggetto a scoppi di ira, viene assunto come guardiano nell'albergo Overlook in Colorado. Sarà suo compito custodire l'albergo durante i mesi invernali quando la copiosa neve che cade su quelle montagne isola l'albergo fino a Primavera. Ci si trasferisce con la moglie Wendy e il figlioletto di 5 anni Denny che ha il dono di vivere delle visioni con fatti che poi si avverano e di leggere nel pensiero.L'albergo ha un passato burrascoso. Nelle sue stanze nel corso degli anni ci sono stati delitti e suicidi e il piccolo Denny avverte presenze inquietanti. Stephen King sa come creare atmosfere inquietanti e tutto il libro ne è pervaso.Sa esprimere in modo perfetto i mali dell'anima , l'oscurità che può minare anche l'amore per la famiglia.L'autore è sicuramente uno psicologo mancato che esorcizza con la paura le angosce profonde che alla fine esistono dentro di noi. Per gli amanti dell'horror un libro da non perdere!

Leggi la recensione

18/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

La casa delle bugie, recensito da sofia su Bookville.it

Primo libro di una trilogia dedicata ai fratelli Neshov La casa delle bugie di Anne B Radge narra la storia di tre fratelli Tor, che vive nella fattoria di famiglia con il padre e la madre allevando maiali, Margido che gestisce un'impresa di pompe funebri e Erlend il più giovane che vive a Copenhagen vetrinista estroso, appassionato di animaletti di cristallo e omosessuale.I fratelli non hanno rapporti fra loro, ma quando l'anziana madre colpita da ictus muore dovranno per forza riunirsi ed appare anche Torunn la figlia segreta di Tor. Libro ben scritto dove i personaggi vengono talmente descritti a fondo da diventare parte della vita del lettore.Tutti e tre svolgono il lavoro con passione e dedizione cosa che non avviene nei confronti della famiglia. Solo Tor è attaccatissimo alla madre,ma disprezza il padre. La famiglia però dopo la morte della madre si ricompatta e alla fine verràloro svelato un mistero che ha condizionato tutta la loro vita.Ottima autrice Anne B. Ragde è nata in Norvegia nel 1957. La sua trilogia dedicata alla famiglia Neshov l'ha imposta all'attenzione internazionale. Scrittrice straordinariamente prolifica, ha vinto numerosi premi, tra i quali i prestigiosi Riksmal Literary Prize e Norvegian Booksellers' Prize. In Italia sono stati pubblicati La casa delle bugie (2013) e I fratelli Neshov (2014).Consiglio la lettura e il mio voto da uno a dieci è 8.

Leggi la recensione

18/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

I Gillespie, recensito da sofia su Bookville.it

Che lettura ragazzi! I Gillespie di Jane Harris ci precipita nell'Inghilterra vittoriana. La voce narrante è di Harriet Baxter una signorina molto indipendente per l'epoca, che, dopo la morte dell'amata zia, decide di trasferirsi a Glasgow dove si sta svolgendo l'Esposizione Internazionale. Un fortuito incontro con un'anziana signora colta da malore improvviso e soccorsa da Harriet la porterà a fare conoscenza con la famiglia Gillespie. Questa conoscenza cambierà la vita ad Harriet. Il romanzo è talmente avvincente e scritto in modo geniale che non si vorrebbe mai interrompere la lettura. Racchiude un misto di legal thriller, di mistery e di romanzo storico. Le cose non sono però come sembrano Harriet ci conduce narrandoci una storia che alla fine non si rivela veritiera. Bellissima lettura non da raccontare ma da leggere e trarne ognuno le nostre deduzioni. Straconsigliato!

Leggi la recensione

17/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

Una mano piena di nuvole, recensito da sofia su Bookville.it

Il titolo originale del libro esordio di Jenny Wingfield è "The Homecoming of Sam Lake" che in italiano è diventato Una mano piena di nuvole molto probabilmente in onore della indiscussa protagonista del libro una bambina di nome Swann. Descrivere la trama è abbastanza riduttivo e secondo me toglie la sorpresa di trovarsi di fronte ad un capolavoro ben scritto e sicuramente di "atmosfera" . Molte le analogie con il capolavoro Il buio oltre alla siepe. Imperdibile la descrizione dell'amicizia fra Swann e Blade un ragazzino terrorizzato da padre simbolo del male assoluto.Swann salverà Blade ma non del tutto troppa la cattiveria che alberga in quell'essere!Nel libro tutti i personaggi sono coprotagonisti tanto sono ben descritti. Due le famiglie i Moses e i Lake All'inizio assistiamo ad una tragedia ma la nonna Calla reagisce con coraggio.Toy, Samuel , Willadee,Bernice e piccoli Swan, Noble e Bienvielle, Blade e altri personaggi secondari diventano durante la lettura parte della tua vita e quando arriva il finale commovente ci mancano come amici perduti.Un libro veramente indimenticabile sicuramente fra i più belli che ho letto se non il più bello: Consiglio vivamente la lettura!

Leggi la recensione

17/04/2014 - danielajap
Immagine non disponibile

Il raccomandato , recensito da danielajap su Bookville.it

Collins non delude mai, le sue storie sono affascinanti, i suoi personaggi scolpiti a tutto tondo.

Leggi la recensione

16/04/2014 - Leila
Immagine non disponibile

Emma, recensito da Leila su Bookville.it

Forse questo è uno dei libri meno accattivanti di Jane Austen, ma nonostante ciò è impossibile da dimenticare sia Emma sia Mr Knightley... Un libro comunque da leggere.

Leggi la recensione

16/04/2014 - sofia
Immagine non disponibile

Il colore viola, recensito da sofia su Bookville.it

Alice Malsenior Walker (Eatonton, 9 febbraio 1944) è una scrittrice statunitense. Attivista femminista per i diritti delle donne afroamericane e delle lesbiche, ha scritto saggi e opere di narrativa su tematiche di genere e sul razzismo. Il romanzo Il colore viola (The Color Purple), la sua opera più famosa, ha vinto il premio Pulitzer per la narrativa. Il libro ha per protagoniste due sorelle di colore Celie che verrà stuprata da quello che credeva suo padre e avrà due bambini che le vengono strappati appena nati e Naddie che scapperà di casa e andràmissionaria in Africa. Il libro stenta a decollare perchè volutamente l'autrice farà scrivere a Celie delle lettere a Dio volutamente sgrammaticate per rendere l'idea del livello culturale della protagonista.Poi la storia ci cattura e rivela una forte denuncia sulla condizione delle donne di colore sfruttate prima dai padri e poi dai mariti. Celie non ha nessuno con cui parlare quindi si inventa di scrivere a Dio dove racconta la sua vita che stranamente cambierà quando a casa del marito si istalla la sua amante una cantante famosa.La sorella le scriverà molte lettere,ma ilmarito di Celie gliele nasconderà per anni.Celie riusciràad affermarsi? Proprio qui sta l'interesse che suscita questa storia e il finale sarà veramente inaspettato. Consigliato!

Leggi la recensione