Bookville.it - La città del libro e dei lettori

Ultimi libri aggiunti


Guarda tutte le novità

Ultimi libri commentati


13/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

La casa stregata, recensito da francy su Bookville.it

In questo libro sono presenti due racconti: "la casa stregata" e "L'orrore a Red Hook". Come in tutte le opere del grande maestro Lovecraft, anche qui si avvertono le paure ancestrali radicate nell'inconscio collettivo dell'essere umano e la presenza dell'elemento soprannaturale. Per chi non conoscesse Howard P. Lovecraft, consiglio di leggere tutti i suoi racconti per poter apprezzare questo gioiello della letteratura straniera.

Leggi la recensione

11/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

La visione di Celestino, recensito da francy su Bookville.it

Una lettura gradevole, l'unica pecca è forse il linguaggio a volte infantile forse frutto di una traduzione approssimativa, non saprei. Non l'ho trovato "Illuminante" come avrei voluto, ma comunque offre un interessante punto di vista sotto cui guardare il mondo,

Leggi la recensione

10/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

La decima illuminazione, recensito da francy su Bookville.it

Di James Redfield ho preferito il predecessore "La profezia di Celestino", sia dal punto di vista narrativo che come romanzo di formazione-crescita personale. Ciò non toglie che anche "La decima illuminazione" abbia qualche contenuto e qualche spunto interessante.

Leggi la recensione

09/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

Favole, recensito da francy su Bookville.it

Le fiabe di Esopo sono e saranno sempre senza tempo, per i loro messaggi e per le loro morali. Sono favole dal contenuto saggio e istruttivo e sono idonee non solo per i bambini ma anche per gli adulti che ne possono trarre insegnamenti importanti.

Leggi la recensione

07/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

Favole di Andersen, Grimm e Perrault, recensito da francy su Bookville.it

Sono cresciuta con le fiabe di Andersen, Grimm, e Perrault, è un piacere rileggerle in età adulta.

Leggi la recensione

07/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

Il libro dei morti viventi, recensito da francy su Bookville.it

Buona antologia di racconti per gli amanti del genere, Il racconto di Stephen King però a mio avviso è uno dei più brutti.

Leggi la recensione

05/09/2014 - Rosa Mazzarrino
Immagine non disponibile

Notre Dame de Paris, recensito da Rosa Mazzarrino su Bookville.it

Un sapere immenso quello di Hugo che in questo romanzo mostra tutto il suo scibile e la sua curiosità, una cultura molto vasta dal latino alla storia, all’architettura, all’arte, fino all’esoteria, all’alchimia. Fino alla fine ho sperato che Esmeralda il cui solo peccato nella vita è stato quello di essere vittima di un amore adolescenziale che ha idolatrato un essere ripugnante come Phoebus, si salvasse e invece è portata dietro la povera madre che ha potuto riabbracciare la figlia rapita solo per pochi istanti e il povero Quasimodo che è quello che fa più tenerezza, essere dal cuore d’oro giudicato sempre e solo dalla sua deformità. Odiosi Phoebus, arrogante e pieno di sè e Gringoire egoista ed opportunista. Sul malvagio Frollo, prete disgustoso e malato che si può aggiungere, se non che ha fatto la fine che meritava.

Leggi la recensione

04/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

Acqua e sangue, recensito da francy su Bookville.it

Acqua e sangue è una raccolta di racconti riguardanti per lo più il lato nascosto della mente umana, il tema principale è il disagio psichico. Alcuni di questi racconti riescono a catturare l'attenzione del lettore altri no. Non consiglio.

Leggi la recensione

03/09/2014 - francy
Immagine non disponibile

bestie, recensito da francy su Bookville.it

Sinceramente non l'ho trovato così incisivo come avrei sperato, dalla trama mi sarei aspettata molta più dipendenza psicologica, molti più episodi degradanti dai quali risorgere. L'ho trovato abbastanza scontato, non lo consiglio proprio.

Leggi la recensione

03/09/2014 - Matik2003
Immagine non disponibile

Misery, recensito da Matik2003 su Bookville.it

"La sua ammiratrice numero uno." Stephen King questa volta non ci spaventa con creature o mostri strani e terribili....ma è Annie Wilkes la terribile Annie Wilkes che tormenterà i nostri tranquilli sogni! Uno scrittore di successo, conosciuto dal grande pubblico, per la serie di Misery, sbanda durante una tempesta di neve, in uno sperduto posto del Colorado, viene aiutato da Annie che lo porta a casa sua, ha le gambe completamente fratturate, lei lo droga pesantemente per togliergli gli atroci dolori, lei sa come fare è un'ex infermiera, cacciata dal suo lavoro perchè incriminata e poi assolta per mancanza di prove, per aver ucciso molteplici persone e altrettanti bambini appena nati (lei doveva farlo per metter fine alla loro vita, non devono soffrire il mondo è crudele e pieno di sofferenze da affrontare, lei mette fine a tutto questo, lei è la buona Annie, la buona, cara, dolce Annie!). L'uomo che ha salvato è Paul Sheldon, il suo scrittore preferito, lei è la sua ammiratrice numero uno, è appena stato pubblicato l'ultimo libro della serie "Il figlio di Misery" dove Misery dando alla luce il figlio morirà, quando Annie scopre il destino della sua eroina decide che deve salvare Paul, è assolutamente necessario per scrivere un nuovo libro della serie "Misery non deve morire" in una maniera reale lei deve tornare a vivere! "Non so se Dio deciderà di condannarti o salvarti, Paulie, ma una cosa so per certo, se non trovi un sistema per riportare in vita Misery, un sistema che lei possa accettare, ti ucciderà". In un crescendo di violenze e brutalità, grazie ad Annie la pazza, che parla con un linguaggio buffo, che ha continui sbalzi di umore, che ha una lucidità e furbizia che lascia allibiti, grazie a Paul uno scrittore che vuole vivere, costretto a letto, riflette, ragiona e combatte contro la sua carceriera con la sua arte perchè finchè il suo libro non terminerà, lei non lo ucciderà, il racconto di King mi ha affascinato, avvinto e magnetizzato, non mi riusciva posarlo, dovevo sapere se il malcapitato si salvava, cosa avrebbe escogitato la pazza e se sarebbe riuscita a scamparla anche questa volta restando impunita! Un grande classico del genere che un giorno tutti dovrebbero leggere, eccezionale la maestria con cui King ci descrive le sensazioni, i dolori, i pensieri che attraversano la mente dei due protagonisti! "Perchè Annie decideva un intervento, andava fino in fondo. Annie non si lasciava dissuadere dalle suppliche. Annie non si lasciava dissuadere dalle grida. Annie aveva il coraggio delle sue convinzioni."

Leggi la recensione